6. Anna

Una storia, corta o lunga che sia, una storia a settimana fino alla fine dell’anno. Una raccolta dal titolo cupo, ma che ben descrive certe scelte che ogni giorno, più o meno consapevolmente, prendiamo e le loro conseguenze, da cui spesso è difficile venire fuori indenni.

170805575-0b699be6-7e75-4771-8074-efb0085500f7

Anna, la studiosa senza macchia

“Presentarsi ad un esame con quella preparazione era un suicidio” le dicevano. “No” rispondeva piccata “ Sarebbe solo una leggerezza, un’azione fatta con superficialità, uno smacco a tutta la fatica che ho sempre fatto.” Già, quello non era un suicidio, era una leggerezza. Il suicidio l’hanno ipotizzato i carabinieri, il martedi seguente, a naso all’insù, indicando una finestra al quarto piano.

Contrassegnato da tag , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: